HomeDr. Giovanni ChettaHome - Terapie e Consulenze - Corsi - Pubblicazioni e Conferenze - Mappa Sito - Contatti
Associazione AssoTIB
Educazione Fisica
"La salute è un puzzle composto da educazione alimentare, fisica e mentale"


Ricerca avanzata

Newsletter

Utilità:

Glossario
Cerca e links
Mappa del sito
Disclaimer e copyright


Community:

Associazione AssoTIB
Fiere ed eventi TIB
Guestbook, Blog,
Newsletter, Forum ecc.

Noi aderiamo ai principi della carta HONcode della Fondazione Health On the NetAderiamo ai
principi HONcode
per l'informazione
medica - verifica

Kinesio Taping® e Bendaggio funzionale
Funzionalità e utilizzo

In questa pagina: Kinesio Taping - Bendaggio Funzionale

Kinesio TapingIl Kinesio Tex® Tape è l’unico tape originale, creato dal Dr. Kenzo Kase in oltre 30 anni di studi. Si tratta di uno speciale bendaggio adesivo elastico (tape) costituito da un materiale assolutamente innovativo in grado di allungarsi fino al 40-60% in più rispetto alla lunghezza naturale. La particolare conformazione permette al tape di aderire perfettamente alla cute senza creare allergie o fastidi ed è utilizzabile anche in acqua. Ogni applicazione dura 3-5 giorni e gli effetti del Kinesio Tex Tape® sono immediati.

Il metodo Kinesio Taping® è stato studiato per facilitare il naturale processo di guarigione del corpo umano fornendo supporto e stabilità a muscoli e articolazioni, senza limitarne il raggio di movimento, favorendo così la rieducazione motoria. Kinesio Taping® è utilizzato con grande successo per il trattamento di diverse patologie ortopediche, neuromuscolari e neurologiche. L’originale Kinesio Tex® Tape può essere applicato in numerosissimi modi diversi a seconda della situazione specifica (strisce a “I” oppure con tagli a “X” o a “Y”). Questo tape ha l’abilità di rieducare il sistema neuromuscolare, ridurre il dolore e l’infiammazione, migliorare la performance sportiva, prevenire infortuni e favorire il flusso sanguigno e linfatico riportando il corpo umano all’omeostasi.
Il metodo Kinesio Taping® prolunga il beneficio delle terapie manuali grazie alla sua proprietà elastica di sollevare la cute permettendo un rapido processo di guarigione ai tessuti sottostanti. Il tape crea un effetto “lifting” formando delle convoluzioni sulla pelle che aumentano lo spazio interstiziale e permettono all’infiammazione di ridursi. Risulta utile sia in fase acuta (strappi, stiramenti, contusioni) che cronica.
Il metodo Kinesio Taping® è adatto a tutta la popolazione, dai bambini agli anziani, e per qualsiasi livello di attività fisica, dal sedentario all’agonista. L'utilizzo del Kinesio Tex® Tape deve essere affiancato ad altre terapie, quali massaggi, Tecar-terapia, fisioterapia strumentale, esercizio fisico ecc., per ottenere risultati duraturi nel tempo.

Kinesio TapingPrima dell’applicazione:
• La pelle deve essere asciutta e libera da olio, crema e qualsiasi lozione;
• L’eccessiva presenza di peli non consente un’ottimale applicazione (si consiglia la depilazione della zona da trattare).
Cura per l’applicazione:
• Strofinare delicatamente il tape subito dopo l’applicazione per attivare la colla;
• Prestare attenzione nell’indossare i vestiti (gli angoli del tape potrebbero staccarsi specie in caso di vestiti molto aderenti);
• È raccomandato attendere 30-60 minuti prima di bagnare il tape o fare attività fisica;
• Il tape resiste sotto la doccia o nell’acqua (asciugare delicatamente);
• Assolutamente non passate il phon o altri apparecchi che scaldano sul tape (la colla si attiva col calore e una temperatura eccessiva renderebbe faticosa e dolorosa la rimozione del tape).
Rimuovere l’applicazione:
• Se il Kinesio Tex® Tape è stato applicato e mantenuto con cura dovrebbe durare un minimo di 2-3 giorni;
• Iniziare a rimuovere il tape lentamente nella direzione della crescita dei peli;
• Usare una mano per rimuovere il tape e l’altra per premere la pelle facilitando la rimozione;
• Eventualmente utilizzare olio o alcool per rimuovere più facilmente il tape.

Bendaggio FunzionaleIl Bendaggio Funzionale rappresenta una tecnica di immobilizzazione articolare parziale che, di norma, riduce i tempi di guarigione e rieducazione motoria rispetto alle tecniche di immobilizzazione tradizionali; l’articolazione viene bloccata e messa in scarico solo riguardo la direzione di movimento compromessa. Le strutture legamentose, tendinee, capsulari e muscolari vengono così protette in maniera ottimale senza che l’articolarità fisiologica risulti del tutto limitata. Funzioni esercitate dal bendaggio funzionale sono: scarico, sostegno (meccanico e psicologico), compressione e stabilizzazione. Trattandosi di un sistema di contenzione dinamica (consente di svolgere le consuete attività quotidiane), il bendaggio funzionale favorisce la ripresa della coordinazione motoria e della vigilanza propriocettiva (accelerando così i tempi di recupero).

L’utilizzo del bendaggio funzionale viene pertanto prescritto per problematiche muscolo-scheletriche, lussazioni e, distorsioni in modo particolare, micro-fratture, lesioni miofasciali, edemi.
In taluni casi i bendaggi funzionali possono rivestire anche un’azione preventiva, durante allenamenti e gare, proteggendo strutture ipersollecitate e/o vulnerabili (ad es. per instabilità cronica congenita o acquisita)..
Il bendaggio funzionale è da da evitarsi in soggetti che presentano problemi dermatologici, allergie agli adesivi, patologie circolatorie, rotture tendinee, fratture e ampie ferite aperte.

Bendaggio FunzionaleL’applicazione del bendaggio funzionale avviene mediante specifici cerotti e bende adesive, di varie misure (6-10 cm) inestensibili e con diversi gradi e direzioni di estensibilità, in modalità intrecciata, a palizzata, a ventaglio, a farfalla ecc., a secondo degli specifici casi. Solitamente il bendaggio funzionale viene rimosso dopo 4-7 giorni; è sconsigliabile l’utilizzo di periodi prolungati (superiori ai 10 gg) in quanto comportano rischi di irritazioni cutanee.
Prima dell’applicazione del bendaggio funzionale, occorre preparare adeguatamente la cute depilandola e detersa con sostanze sgrassanti (così da ottimizzare l’adesività). Oltre che delle bende adesive, un corretto bendaggio funzionale necessita l’utilizzo anche di compresse di gomme schiuma di dimensioni e forme differenti (massimizzano l’azione locale compressiva, di sostegno o di scarico), di maglia tubulare di rifinitura (conferisce maggiori stabilità al bendaggio) e di salva-pelle.

La trattazione della prossima sezione riguarda cenni alla fisioterapia strumentale, in seguito vengono indicati alcuni consigli per la saluta fisica mentre alla pagina casistica sono presentati esempi di casi reali di rieducazione posturale.

Educazione Fisica:

Siti correlati:

Bibliografia essenziale:

Corsi inerenti:
Newsletter

Ricerca avanzata


- Educazione alimentare
- Educazione fisica
- Educazione mentale
Home - Presentazione - AssoTIB - Terapie e Consulenze - Corsi - Pubblicazioni e Conferenze - Mappa Sito - ContattiSu

Pagina aggiornata il 21/05/2013
TIBodywork Institute srl - Dr. Giovanni Chetta - AssoTIB - www.giovannichetta.it - info@giovannichetta.it
20862 Arcore (Monza e Brianza) - via Casati 201, Italy, tel +39 0396014575
Disclaimer e copyright