HomeDr. Giovanni Chetta
Approfondimenti
Ricerca avanzata - Mappa sito

Noi aderiamo ai principi della carta HONcode della Fondazione Health On the NetAderiamo ai
principi HONcode
per l'informazione
medica - verifica


FISIOTONE consente un rinforzo muscolare di massima efficacia e sicurezza (non ottenibile con altre metodologie) con conseguente rimodellamento corporeo, recupero funzionale/miglioramento posturale e riequilibrio metabolico.

Innumerevoli ricerche scientifiche dimostrano che il deficit muscolare è associato a svariate patologie. I muscoli sono infatti in grado di indurre la produzione di molte biomolecole indispensabile al mantenimento della salute e al contrasto ai processi di invecchiamento. In particolare i lavori muscolari di potenza risultano associati ad una maggior produzione, oltre che di miochine (proteine citochine antinfiammatorie) ed endorfine (neurotrasmettitori che inducono sensazione di benessere e innalzano la soglia del dolore), dell'ormone della crescita GH (indispensabile, in età adulta, per la rigenerazione cellulare) e del testosterone. La presenza dell'ormone testosterone, che fra le altre cose facilita l'aumento della massa muscolare, tende a diminuire con l'avanzare dell'età; bassi livelli di testosterone comportona anche nel genere femminile rischio di malattie metaboliche quali ipertensione, diabete mellito, depressione. Inoltre sappiamo che l'esercizio fisico rappresenta uno dei mezzi più efficaci nell'attivazione delle sirtuine, enzimi a cui sempre più i ricercatori assegnano il ruolo di protezione, regolazione e aumento della longevità del ns. organismo. Un appropriato esercizio fisico incide positivamente sul ns. microbiota ossia su quella enorme comunità di microrganismi che convivono con noi condizionando in maniera sostanziale il ns. intero essere. L'adeguato tono muscolare nei vari distretti corporei è indispensabile per il benessere longevo e la corretta funzionalità del sistema muscolo-fasciale-scheletrico e circolatorio. Infine vale qui la pena ricordare che l'essere umano è un animale primariamente motorio: il suo aspetto motorio resterà per tutta la vita determinante e preponderante relativamente al proprio benessere anche psichico.

Fisiotone (B-Tonic)Fisio Tone rappresenta l'evoluzione dell'apparecchiatura B-Tonic in ambito terapeutico, preventivo e performativo. Tramite un'innovativa tecnologia, Fisiotone induce contrazioni muscolari sovramassimali (oltre la capacità naturale) tetaniche (totale e massima contrazione delle fibre muscolari appartenenti all'unità motoria) in massima sicurezza (trattandosi di contrazione praticamente isometriche). In una seduta con FisioTone della durata di 30 minuti si ottengono 36.000 contrazioni di questo tipo. Tutto ciò non è ovviamente ottenibili in palestra con i normali esercizi tramite pesi e le relative attrezzature (Un soggetto allenato si allena di norma al 40-60% del suo massimale e con molte meno ripetizioni).

FisioTone, differenziandosi dalle normali elettrostimolazioni, crea una potente induzione magnetica (3 Tesla) che determinando una corrente II che agisce in profondità direttamente sulle placche motrici (giunzioni neuro-muscolari) tramite impulsi (potenziali d'azione) che si susseguono a brevissima distanza l'uno dall'altro. Si va quindi oltre la capacità volontaria di contrazione muscolare grazie non al carico ma alla continuità della contrazione stessa (perlopiù isometrica); ciò consente massima sicurezza per articolazioni, muscoli e tessuto connettivo.
Questa tecnologia inoltre non crea emissioni ionizzanti e quindi non altera la struttura cellulare. Induce una stimolazione atermica e quindi non porta a un livello energetico superiore a quello fisiologico gli elettroni (il riscaldamento del muscolo avviene solo per vasodilatazione indotta dalle continue contrazioni). FisioTone non agisce sui nervi sensoriali (nocicettori) ma solo sui motoneuroni, bypassa lo strato cutaneo, quindi non altera/irrita in alcun modo e non suscita alcuna fastidiosa sensazione di "pizzicamento". E' una tecnologia detentrice di Award. La corretta applicazione di Fisiotone comporta quindi massima efficacia, massima sicurezza e massimo confort.

FisioTone Monitor Fisio Tone consente di eseguire programmi personalizzati, in cui si determinano il tipo e il nr. di fibre muscolari coinvolte, tramite il settaggio di frequenza e intensità. In maniera spcifica vengono allenate tutti i tipi di fibre muscolari: fibre a contrazione lenta (rosse, tipo I), intermedie (tipo IIa), a contrazione rapide (bianche, tipo IIb). Il risultato è rappresentato da un completo lavoro a livello muscolare con massimo aumento di:

  • Vascolarizzazione, Resistenza e capacità ossidativa (aumento del nr di mitocondri)
  • Tono e Volume
  • Forza e Potenza

Frequenze di
reclutamento (Hz)
Effetti sul muscolo
(incremento max)
Fibre muscolari
(tipo)
2 - 9Circolazione sanguigna, CapillarizzazioneI (rosse, lente)
10 - 20Resistenza, Capacità Ossidatriva (densità mitocondri)I
20 - 30TonoI, IIa
40 -70VolumeIIa (intermedie)
75 - 100Forza, Attività GlicoliticaIIb (bianche, rapide)

In questo modo l'unità miofasciale si trova a essere nello stato ideale per ottimizzare eventuali successivi programmi di coordinazione motoria/rieducazione propriocettiva, allenamento cardio-vascolare, rieducazione posturale, performsnce sportive ecc..

Fisiotone RimodellamentoDal punto di vista del rimodellamento corporeo, FisioTone agisce direttamente sul muscolo (il sistema muscolare rappresenta mediamente ca il 35% del peso corporeo con un consumo metabolico pari a ca. il 18%) e ne determina anche ipertrofia sarcoplasmatica e miofibrillare. Indirettamente però Fisio Tone agisce in maniera importante anche sul grasso. Infatti la grande intensità di lavoro a cui viene sottoposto il muscolo richiede un ingente apporto energetico andando così a intaccare oltre al glicogeno il grasso muscolare e, col tempo, anche quello viscerale. Vi è un'alterazione della porosità della membrana cellulare per consentire maggior utilizzo di acidi grassi liberi (FFA). Sempre come conseguenza della notevole e repentina richiesta di energia si osserva il fenomeno definito "stress del reticolo endoplasmatico (ER stress)", che determina l'apoptosi (morte naturale quindi senza formazione di scorie tossiche e/o infiammatorie) degli adipociti.
Il miglioramento dello stato e della funzionalità muscolare e fasciale, abbinato all'effetto antinfiamatorio e di riequilibrio metabolico e col conseguente miglioramento posturale e circolatorio, può avere un importante impatto migliorativo in caso di presenza di cellulite.
Gli studi scientifici a riguardo dimostrano che il fenomeno dell'apoptosi aumenta del 90% subito dopo il trattamento e, dopo una serie di almeno 4 sedute, può perdurar, seppur in maniera decrescente, per diversi mesi. Tutto ciò determina un rimodellamento corporeo i cui effetti sono di norma visibili già dopo 4 sedute (svolte nell'arco di 14 giorni). Studi scientifici a riguardo e relativi alla zona addominale hanno evidenziato:

  • tessuto adiposo - 19%
  • tonificazione retto addominale + 16%
  • riduzione circonferenza Addome - 4 cm

Fisiotone - PrevenzioneIn ambito preventivo, performativo e curativo offre notevoli vantaggi. Come già descritto determina uno stato di massima salute e potenzialità performativa dell'unità miofasciale e quindi dei distretti opportunamente trattati. Ciò si traduce anche in minor rischio di danni e alterazione ai tessuti molli quali stiramenti, strappi, contratture e retrazioni miofasciali. Ma Fisio Tone risulta molto utile anche per quanto riguarda il tessuto osseo e le articolazioni. Un corretto tono muscolare di specifici distretti muscolari protegge le articolazioni da artrosi e fratture contrastando, fra l'altro, disfunzioni normalmente imposta da stile e ambienti di vita attuali. Ad esempio la giusta tonicità, resistenza e forza dei muscoli piccoli e medio gluteo prevengono la frattura del collo femorale, uno statoottimale del muscolo quadricipite femorale protegge l'articolazione del ginocchio e ne consente anche qui una migliore funzionalità e quindi prevenzione da degenerazioni artrosiche ecc., stesso discorso riguarda i muscoli deltoidi relativamente all'articolazione della spalla, un corretto tono muscolare e una adeguata propriocezione contrastano la diastasi addominale, proteggono la zona lombare (grazie a una migliore gestione del posizionamento del bacino in postura e in caso di sollevamento di carichi pesanti) e contribuiscono a una miglior funzionalità e quindi benessere viscerale.
L'effetto piezoelettrico che si manifesta sull'osso a seguito delle contrazioni muscolari ripetute blocca l'azione degli osteoclasti che "digeriscono" l'osso; ciò risulta quindi un importante fattore in grado di contrastare l'osteoporosi. Ricordiamo inoltre che osteoporosi, artrosi e probabilmente la totalità delle patologie sistemiche (tumore incluso) sono facilitate, se non addirittura provocate da stati infiammatori cronici. Il potente effetto antinfiammatorio, riequilibriatore e protettivo del lavoro muscolare a livello organico e psichico è ormai unanimamente riconosciuto (come accennato all'inizio di questo approfondimento). Non ultimo va considerato l'importante effetto migliorativo che un corretto tono e funzionalità muscolare, in particolare degli arti, relativamente alla circolazione sanguigna, linfatica e interstiziale, con tutti gli innumerevoli vantaggi di rigenrazione, regolarizzazione e disintossicazione derivanti a livello organico locale e generale.

Le applicazioni che riguardano nello specifico il recupero funzionale interessanoa diverse condizioni, fra queste:

  • post-trauma, post-chirurgiche e altre situazioni che comportano prolungata immobilità e/o ridotto utilizzo/carico di distretti corporei;
  • situazioni diverse con prolungato periodo di disfunzione neurologica/biomeccanica di distretti corporei;
  • rieducazioni posturali;
  • diastasi addominale
  • incontinenza da ipotoniticà del pavimento pelvico
  • effetto antalgico in caso di presenza di dolori cronici (grazie all'importante produzione di endorfine e a contrazioni muscolari isometriche).

Durante la seduta (durata standard 30 minuti) la persona in relax sperimenta la piacevole sensazione delle intense contrazioni muscolari isometriche. In fase avanzata (ambito performativo, rieducativo) è possibile eseguire contemporaneamente esercizi specifici atti a incrementare ulteriormente il rinforzo muscolare e/o allenare l'aspetto coordinativo, propriocettivo e cardiovascolare.

Poche sono le controindicazioni di Fisio Tone. Essendo il cuore un muscolo striato non è possibile trattare la zona toracica. Per lo stesso motivo è sconsigliata l'applicazione in caso di gravi problemi cardiaci non sotto controllo (ossia non normalizzati tramite terapie farmacologiche). La presenza del campo magnetico impedisce l'applicazione in vicinanza di oggetti metallici e/o elettronici (es. protesi e pacemaker). Non si può naturalmente eseguire il trattamento su ferite, traumi e interventi chirugici recenti e in caso di patologie in stato acuto.

L'abbinamento con un esercizio fisico di tipo aerobico e coordinativo (da eseguirsi idealmente entro 20 minuti dopo il trattamento con FisioTone) completa in maniera ottimale l'attività fisica.
Educazione/Integrazione alimentare, controlli posturali ed eventuali trattamenti manuali completano il quadro di una vera e propria rieducazione alla salute.

Articoli relativi:

Ricerca avanzata - Mappa sito
Newsletter
Guestbook Su

Pagina aggiornata il 08/12/2020
www.giovannichetta.it - info@giovannichetta.it
Disclaimer e copyright