HomeDr. Giovanni ChettaHome - Terapie e Consulenze - Corsi - Pubblicazioni e Conferenze - Mappa Sito - Contatti
Associazione AssoTIB
Educazione Fisica
"La salute è un puzzle composto da educazione alimentare, fisica e mentale"


Ricerca avanzata

Newsletter

Utilità:

Glossario
Cerca e links
Mappa del sito
Disclaimer e copyright


Community:

Associazione AssoTIB
Fiere ed eventi TIB
Guestbook, Blog,
Newsletter, Forum ecc.

Noi aderiamo ai principi della carta HONcode della Fondazione Health On the NetAderiamo ai
principi HONcode
per l'informazione
medica - verifica

Massaggio dell'anziano
Il massaggio nella terza e quarta età

Non si dirà mai abbastanza quanto sia importante, col passare degli, prendersi sempre più cura di se stessi. Più passa il tempo e più è bene attuare una vita il più possibile salutare.

La "lotta" contro la forza di gravità, normalmente affrontata non al meglio ma con una postura non ideale, uno stile di vita "poco naturale" perchè abbondante di stress, scarso di buon movimento fisico e sana alimentazione, logora inevitabilmente anche un fantastico organismo quale è l'essere umano.

Ed è così che ci si ritrova senza accorgersene, o meglio facendo finta di ignorare i segnali che il corpo costatemente ci manda, a una certa età un pò malconci. Ma è davvero inevitabile tutto ciò? Pensate che, ad esempio, il tessuto cartilagineo che ricopre le facce aricolari è in realtà stato creato in modo da durare almeno un centinaio di anni. Allora perchè ci viene l'artrosi, ossia il consumo di tale tessuto, così presto? E' evidente che non è per un motivo intrinseco che la cartilagine si deteriora ma per il cattivo uso che se na fa. D'altronde osservate gli animali, specie quelli che vivono in libertà, arrivano a tarda età sicuramente meno malmessi di noi. Il gatto addirittura presenta una scarsissima artrosi e osteoporosi anche a tarda età (sarà perchè il gatto normalmente ama continuamente stiracchiarsi, correre e saltare in libertà, cibandosi di ciò che caccia?).

Gli studi dimostrano che l'uomo è stato programmato per vivere bene a lungo, sicuramente più di cento anni. Ciò sta a significare che il nostro organismo ha nelle potenzialità molta più salute di quella che normalmente oggi otteniamo: dipende dall'uso che facciamo del nostro organismo.

Sul fatto che l'età anagrafica abbia un valore molto relativo credo che siamo tutti d'accordo. Quante volte ci siamo trovati di fronte a due persone della stessa età ma che dimostrano 5, 10 anche 20 anni di differenza (è l'argomento principale alle "cene dei coscritti"). Questione di DNA? In parte si ma molte si deve al "fattore ambiente" ovvero come ci rapportiamo con noi stessi e con l'ambiente. Ricordiamoci sempre che noi altro non siamo che l'espressione ovvero il fenotipo (F) dei nostri geni (G) per l'ambiente esterno e interno (A): F = G x A

In altre parole la prevenzione è determinante e, finalmente, ce ne stiamo rendendo conto tutti. In conclusione, il nostro invecchiamento dipende soprattutto da noi stessi e dall'ambiente in cui viviamo (alimentazione naturalmente inclusa). E più si va avanti e più il nostro organismo diventa sensibile a tutto ciò. Una cosa è certa però: invecchiare bene si può.

Il massaggio dell'anziano, correttamente eseguito è in grado di prevenire e di coadiuvare la cura di molte problematiche tipiche. L' aumento dell'elasticità muscolare derivante consente una migliore mobilizzazione articolare e quindi un miglior nutrimento delle articolazioni (contrastando così l'evoluzione dell'artrosi). La riduzione delle retrazioni muscolari significherà meno dolori muscolo-scheletrici e questo, a sua volta, ci consentirà di muoverci meglio e di più, contrastando così il fenomeno dell'osteoporosi. I problemi circolatori come le varici (vene varicose) e la ritenzione idrica traggono grande beneficio dall'azione circolatoria del massaggio. Il respiro profondo susucitato dal massaggio contribuirà in maniera importante al benessere psico-fisico generale. La dispercezione corporea ovvero la perdita di consapevolezza del proprio io psico-fisico che, se non adeguatamente affrontata tende ad aumentare col passare degli anni, può essere efficacemente contrastata grazie all'azione propriocettiva del massaggio. Infine la necessità di coccole, di ritrovare se stessi, di potersi rilassare profondamente, aumenta col passare degli anni e tutto ciò trova riapondenza nelle qualità rilassanti e riequilibranti del massaggio.

Una sana alimentazione, e abitudine mentale, adeguate tecniche di esercizio fisico e di rieducazione posturale, effettuabili a tutte le età con buoni risultati, risultano altresì elementi preziosi per un "invecchiamento salutare".
Il prossimo capitolo tratterà il massaggio sportivo

Educazione Fisica:

Approfondimenti del capitolo:
Argomenti correlati:
Bibliografia essenziale:

Corsi inerenti:
Newsletter

Ricerca avanzata


- Educazione alimentare
- Educazione fisica
- Educazione mentale
Home - Presentazione - AssoTIB - Terapie e Consulenze - Corsi - Pubblicazioni e Conferenze - Mappa Sito - ContattiSu

Pagina aggiornata il 14/11/2007
TIBodywork Institute srl - Dr. Giovanni Chetta - AssoTIB - www.giovannichetta.it - info@giovannichetta.it
20862 Arcore (Monza e Brianza) - via Casati 201, Italy, tel +39 0396014575
Disclaimer e copyright